Picchia e lega una trans, ai domiciliari

Dopo avere avuto un rapporto sessuale a pagamento con una transessuale, l'ha picchiata con calci e pugni, colpendola anche con una pedana in legno. Subito dopo le ha sottratto 50 euro, il cellulare, una parrucca e le chiavi dell'auto. Infine si è fatto raggiungere da un amico con cui ha legato e rinchiuso la transessuale nel bagagliaio di un'auto per poi scaricarla in aperta campagna nel Foggiano. Nei confronti dei responsabili dell'aggressione, un 49enne e un 39enne, gli agenti del commissariato di Manfredonia hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Foggia, Roberto Scillitani, con l'accusa di rapina e sequestro di persona. Stando a quanto denunciato dalla vittima, la sera del 12 agosto scorso la transessuale ha consumato un rapporto sessuale a pagamento con il 49enne. Nel corso della serata l'uomo avrebbe consumato un mix di droga e poi avrebbe contattato l'amico per legare la vittima nel bagagliaio di un'auto.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La gazzetta del mezzogiorno
  2. Foggia Today
  3. Foggia Today
  4. Foggia Today
  5. Foggia Today

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Foggia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...